Quanto durano i materassi in lattice

Quanto durano i materassi in lattice

Ogni quanto va sostituito il materasso in lattice? Affinché il materasso garantisca le migliori prestazioni deve essere in uno stato perfetto e non deve presentare segni di usura. Per questo nei parametri di scelta occorre anche considerare la sua durata che cambia anche in base alla tipologia di materasso. Vediamo quanto durano i materassi in lattice.

Quanto dura un materasso?

Il materasso sostiene il nostro corpo durante il sonno e deve farlo garantendoci un riposo corretto.
Nella scelta del prodotto occorre quindi tenere in considerazione tutta una serie di fattori che possono, in gran parte, essere considerati personali:

  • Abitudini del sonno: c’è chi dorme in posizione supina e chi dorme prono o di fianco.
  • Giusto sostegno in base al peso corporeo
  • Rigidità e spessore adeguati che possano sorreggere il peso del corpo in modo corretto:
  • Tipologia di materasso, tipologia di rivestimento.
  • Uno dei criteri di scelta riguarda anche la durata del materasso che cambia anche in base al materiale in cui il materasso è realizzato.

Generalmente un materasso ha una vita media che va dagli 8 ai 12 anni.

Fattori che influiscono sulla durata del materasso

Per un corretto mantenimento del materasso, e qundi per una maggiore durata, occorre adottare delle determinate misure atte a preservare la sua integrità.

Una di queste è invertire il verso del materasso piedi e testa ogni mese cosi che non si verifichino sono cedimenti differenziali nel tempo e tutta la superficie del materasso venga sollecitata allo stesso modo. Ovviamente questo si può fare solo nei casi in cui il materasso non sia a zone con portanza differenziata.

Una corretta ed adeguata manutenzione del materasso è fondamentale per preservare il materasso da polvere e acari.

Un altro fattore determinante è il peso della persona che dorme sul materasso: la sollecitazione cambierà proprio in base a questo fattore.

Un uso idoneo del materasso è un altro importante fattore da considerare. ogni utilizzo improprio è vivamente sconsigliato se si vuole fare durare il materasso il più a lungo possibile.

Perchè cambiare il materasso?

La necessità di cambiare il materasso nasce dal fatto che il materasso con il tempo perde parte della sua funzionalità e qualità. A ciò si aggiunga che i materassi sono veri e propri ricettacoli di polvere, acari, muffe e funghi che possono nuocere alla salute o sviluppare delle allergie.

Il materasso viene usato quotidianamente e viene quindi sottoposto a sollecitazioni ogni volta che ci corichiamo, con il trascorrere degli anni, dunque, il materasso tende dunque a sostenere sempre meno la nostra schiena.

Quanto durano i materassi in lattice

Il materasso in lattice presenta numerosi vantaggi: vanta un’alta elasticità, è ergonomico, è traspirante, garantisce la massima igiene, è anallergico, mantiene la temperatura ideale del corpo, offre la possibilità di scegliere tra diverse tipologie di modelli e gararantisce la durata nel tempo.

La sua durata è generalmente pari a 10 anni, ma c’è da considerare che la resa dei materassi in lattice a zone differenziate è maggiore rispetto a materassi con portanza non differenziata.

Questo perché il materasso presenta una resistenza maggiore nelle zone dove c’è più sollecitazione e non tende a deformarsi con l’utilizzo.

I benefici della portanza differenziata riguardano dunque il nostro benessere ma sono legati anche alla resa ed alla durata del materasso stesso. Si tratta di un parametro da tenere in considerazione quando acquistiamo un materasso in lattice.

Quando bisogna cambiare il materasso in lattice?

Nel momento in cui ci rendiamo conto che non stiamo più riposando correttamente, che il materasso non ci offre più la qualità e le prestazioni che ci offriva in passato, allora è arrivato il momento di sostituire il vecchio materasso. Cosi come quando ci accorgiamo che il materasso presenta segni di usura o deformazioni.

Molto importante nella scelta optare per un materasso di qualità che certamente garantirà una durata maggiore. Prestare attenzione alla garanzia è un altro modo per capire quella che potrebbe essere la durata media del vostro prossimo materasso.

COSA NE PENSANO I NOSTRI LETTORI.
TI E' PIACIUTA LA NOSTRA GUIDA? DAGLI UN VOTO
[Totale: 0 Media: 0]

Cosa ne pensi?