Guanciali e Cuscini in Lattice

Come scegliere i migliori guanciali e cuscini in lattice 

Coppia di Guanciali in Lattice

Lo sappiamo bene, il cuscino, così come del resto il materasso, ha un ruolo molto rilevante nella qualità del sonno che, affinché sia efficace, e anche per evitare di svegliarsi con acciacchi, blocchi cervicali e dolori, deve garantire che testa e collo restino allineati con il resto del corpo. Eh sì, il guanciale serve proprio a questo, in modo tale che il corpo ed il capo stiano in una postura corretta durante la notte, facilitando anche la giusta respirazione: sapere esattamente quale privilegiare e di conseguenza scegliere è quindi molto importante.

Oggi analizzeremo il guanciale in lattice, e conosceremo ogni dettaglio di questo materiale.

Valutiamo un’operazione all’apparenza semplice, a volte persino banale, come può sembrare la scelta del cuscino: è una di quelle decisioni che, magari allettati da un prezzo particolarmente vantaggioso, vengono prese trascurando la vera importanza di questo elemento. Non dimentichiamoci, infatti, che il sonno rappresenta il momento in cui il nostro corpo si rigenera, e, per fare in modo che ciò avvenga nel modo corretto, occorre l’aiuto di un elemento adatto alle proprie necessità. Per questo è fondamentale sapere quale guanciale scegliere.

Per un risveglio senza disturbi e dolori, infatti, e per garantirci un buon sonno, è essenziale che durante la notte il tratto cervicale sia disteso e ben allineato con la colonna vertebrale: pertanto, non basta avere un buon materasso, ma, dobbiamo anche assicurarci un cuscino che abbia altezza, larghezza e soprattutto morbidezza giuste, elementi da valutare a seconda della posizione in cui si dorme abitualmente, considerando che se si riposa proni si avrà bisogno di un supporto dallo spessore diverso da chi dorme supini o su un fianco. Non solo: è buona cosa anche tenere conto se si è allergici agli acari od a determinati materiali, se di soffre particolarmente il caldo o se si è soggetti a problemi cervicali, ecc.

Offerte Guanciali in Lattice

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
Goldflex - Coppia di 2 CUSCINI in LATTICE a saponetta alti, con un sostegno deciso, traspiranti, ANTIACARO e rivestiti con maglina di protezione // Certificati DISPOSITIVO MEDICO >>> Detrazione Fiscale 19%
  • Due Guanciali in schiuma di LATTICE NATURALE al 100% con fori passanti
  • Caratteristiche: Forma a SAPONETTA ALTO per coloro che preferiscono maggiore SOSTEGNO
  • Rivestimento esterno: Maglina in Jersey in 100% COTONE traspirante - ANTIACARO e ANTIBATTERICO
  • Rigidità del Guanciale: Medio/Sostenuto - MADE IN ITALY - Certificato OEKOTEX (materiali Garantiti e prodotti senza l'uso di sostanze nocive e tossiche) // CERTIFICAZIONE ERGONOMICA "Ergocert...
  • Cuscino CERTIFICATO anche DISPOSITIVO MEDICO con DETRAZIONE FISCALE come Spesa Medica del 19% (da richiedere al momento dell'ordine allegando copia codice fiscale fronte retro e carta d'identità) //...
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
MARCAPIUMA - Coppia di Cuscini in Lattice Modello Saponetta - Guanciale Lattice bialveolato Riposo Naturale e Sano - 100% Schiuma di Lattice Ergonomico Migliora le tensioni cervicali - 100% Made in Italy
  • Coppia di cuscini in LATTICE - 100% Schiuma di Lattice con fori di traspirazione
  • Misura guanciale 42x72 alto 12 cm molto confortevole e privo di odori sgradevoli
  • Modello saponetta: consigliato per evitare i fastidiosi dolori cervicali durante il sonno. NON ESPORRE AL SOLE!
  • Fodera di protezione con cerniera 100% Cotone Anallergico Antiacaro Antibatterico e Traspirante
  • Spedizione in scatola per un trasporto sicuro e igienico - 100% MADE IN ITALY
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3
Cuscino Memory Foam Guanciali Letto Cuscini Memory Cuscinos Cervicale Cuscini Da Letto Cuscinis Letto Cuscino In Lattice (bianco)
  • ♡ Dimensione standard del cuscino del contorno - misure 20 "x 12" x 4 "/ 2,8" (estremità superiore - 4 pollici, estremità inferiore - 2,8 pollici); COPERTURA ESTERNA (65% poliestere e 35% tencel)...
  • ♡ CONTOUR WAVE DESIGN - Sensazione media ferma, adatta alle spalle, ai fianchi e alle traversine dello stomaco, particolarmente ideale per chi soffre di dolori cronici
  • ♡ LA NASTRIA DELLA MEMORIA DI TECNOLOGIA ALTA QUALITA 'GEL-INFUSED ti aiuta a ridurre il dolore e la rigidità e alleviare il dolore al collo e alla spalla per tutta la notte
  • ♡ aiuta il collo, la spalla e il dolore alla schiena lasciando ai muscoli del collo e della spalla completamente rilassati
  • ♡ SAFE & HEALTHY - Questo cuscino è naturalmente antimicrobico e resistente agli allergeni come muffe, acari della polvere e altri batteri. Se si riscontra un odore che è un odore "Schiuma...
OffertaPiù venduti - Posizione n. 5
Evergreenweb - Coppia Cuscini in Lattice Naturale Cervicale con Fodera Aloe Vera, Modello Doppia Onda, Ortocervicale - DISPOSITIVO MEDICO Classe 1 - MARCATURA CE - DETRAIBILE 19% dalle TASSE, contro Dolori Cervicali, Federa Antiacaro Sfoderabile e Lavabile colore Bianco, Cuscini per Letto, Materasso Matrimoniale o Singolo, Guanciali in 100% Lattice Ortopedico Ergonomici con fori Traspiranti, Made in Italy, Guanciali da letto, Cuscino, Guanciale, Cuscino collo
  • Coppia Cuscini in 100% Lattice Naturale Modello Doppia Onda alti 11 cm onda superiore - 9 cm onda inferiore
  • Fodera con Oli Essenziali di Aloe Vera Sfoderabile, Rilassante e Rifrescante, Cuscino Memory Foam Cervicale Antibatterico, Antiacaro, Anallergico e Traspirante
  • Il Cuscino Ortocervicale unisce i vantaggi del Lattice alla forma Cervicale, Il lattice è un materiale perfetto per garantire il giusto riposo e il perfetto supporto poichè risulta anatomico ed...
  • Dispositivo Medico di Classe 1 , Detraibile d'imposta per le Spese Sanitarie
  • 100% Made in Italy

 Lattice, ma cos’è?

Quanti di noi non hanno provato, almeno una volta, a dormire posando la testa sul caro e vecchio cuscino di lana, svegliandosi poi con un bel po’ di dolori e fastidi al collo e alla cervicale? Ricordi nostalgici a parte, oggi, grazie alla tecnologia che ha portato alla realizzazione di nuovi materiali e tecniche di produzione, è possibile migliorare la qualità del nostro sonno, usando, ad esempio, un buon guanciale in lattice. Ma di che materiale si tratta, precisamente?

Il lattice, è importante saperlo, è una sostanza di origine naturale, ricavata da quello che molti conoscono come l’Albero della Gomma, il cui nome scientifico è Hevea Brasiliens, una specie vegetale originaria del Sud America, ma presente anche in Asia ed Africa. La sostanza da cui si ricava il lattice è, com’è facilmente intuibile, simile al latte, da cui appunto deriva il nome, con un colore bianco/giallastro e la consistenza vischiosa tipica della gomma. Per realizzare un comodo cuscino, o anche un materasso, la materia prima viene lavorata per renderla igienica e duratura nel tempo, trasformandola in una specie di schiuma attraverso un trattamento ad aria compressa, per renderla soffice e molto aerata. La schiuma viene poi successivamente compattata e solidificata, sino a diventare un unico blocco leggero e spugnoso, ed ancora elastica e resistente.

Ottimo per chi è abituato a riposare sia in posizione supina che a pancia in giù, il guanciale in lattice si differenzia a seconda del suo spessore: per chi predilige un sonno supino, l’ideale è una misura media, per la postura prona meglio più morbida e bassa, per chi si addormenta sul fianco sarà più riposante uno spessore medio alto ed infine, per chi ha assume posizioni altalenanti, sarà consigliabile un cuscino in lattice duro o morbido, in base all’abitudine, con un’altezza media.

Molto simile al memory foam, da cui differisce per l’origine naturale, anche il supporto in lattice riprende la forma originale non appena la testa cambia posizione. In commercio sono disponibili diversi formati, in base alle varie case produttrici, da quello classico, dalla tipica forma a saponetta, fino a quelli specifici per la cervicale. Sono senza dubbio guanciali morbidi, ma offrono al tempo stesso un ottimo sostegno al collo, risultando quindi molto confortevoli. Elastici, si mantengono puliti grazie alla loro struttura a microcelle, e sono garantiti anallergici, antiacaro, traspiranti ed igienici.

La scelta del lattice è assolutamente indicata se si prediligono le materie naturali e si desidera un cuscino capace di seguire la nuca e darle, al tempo stesso, una sorta di controspinta, dato che il punto di forza del lattice è la sua spiccata elasticità. Per la scelta della forma, si può optare per quella dedicata ai problemi cervicali, più sagomata, se si hanno particolari dolori al collo, o per la tradizionale “saponetta”, a forma classica, a cui solitamente si è abituati.

Come i memory, abbiamo detto che i cuscini in lattice sono morbidi, elastici, e donano una piacevole sensazione di comfort: la loro struttura interna ha una forma spugnosa, molto simile a quella di un alveare, con piccole cellette che consentono un ricambio d’aria, evitando che acqua e sudore favoriscano, stagnando, un clima ideale per germi e batteri. Per questa ragione, i nostri cuscini in lattice sono soluzioni vincenti per chiunque abbia problemi di asma o allergie varie, risultando sicuramente più freschi e traspiranti ed inoltre sostengono in maniera ottimale il peso della testa, risultando meno avvolgente e leggermente più rigido.

Guanciali in lattice Pirelli.

Volendo scegliere un cuscino in lattice, il consiglio è quello di orientarsi sempre verso prodotti di qualità, e, in questo caso, prendiamo in considerazione la marca Pirelli, conosciuta in tutto il mondo e, dunque, garanzia di ottima scelta. Peraltro, oltre al rivestimento dei guanciali di proprietà superiore, anche l’interno è ottimo, particolarmente elastico, e la varietà aiuta senz’altro a valutare i modelli che maggiormente rispondono ai nostri requisiti di necessità.

Con forma tradizionale, si può scegliere il modello CS10 per chi riposa prono, cioè a pancia in giù, il modello CS13 o 15 per chi è abituato a dormire in altre posizioni e preferisce un guanciale medio o medio alto, oppure il CS17 per chi soffre di apnea (cioè con pause di respirazione prolungate di qualche secondo) o per chi ama riposare su un guanciale alto. Sempre con forma tradizionale, salendo un po’ di prezzo, si può optare per il CN13 o per il modello CN17 se, in quest’ultimo caso, si vuole avere il massimo del lattice, al 100% naturale. Infine, per chi invece soffre di problemi cervicali e preferisce quindi la forma ergonomica, il cuscino CE11 si rivela la scelta più opportuna.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
CUSCINO ERGONOMICO SAPSA BEDDING EX PIRELLI GUANCIALE LATTICE ERGONOMICO CERVICALE
  • ergonomico sapsa bedding EX PIRELLI
  • fodera in jersey di cotone
  • ALTEZZA CUSCINO 10CM SAGOMA ALTA, 8CM SAGOMA BASSA
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2

Cuscini in lattice Bassetti

Della linea Bassetti Mania, un ottimo cuscino, misure 50 x 80, al 100% in schiuma di lattice, e fodera 100% cotone: è il guanciale N222, di un’altra ottima e conosciuta marca, a forma di saponetta, tradizionale e molto salutare, sia per la consistenza che per gli ottimi materiali.

Poter riposare bene, l’abbiamo già detto, è fondamentale per il nostro benessere fisico e mentale: questo cuscino Bassetti ha una confortevole azione di sostegno, garantita dall’indeformabilità e dalla perfetta elasticità della schiuma in lattice. Bassetti Home Innovation, Collezione TimeArt, ha realizzato questo prodotto, in tradizionale colore bianco naturale, e con la fodera, lavabile, in puro cotone al 100%. In lattice automodellante, anallergico e traspirante, pesa 1,50 Kg.

Nessun prodotto trovato per "guanciali lattice basetti".

  Cuscini in lattice naturale: composizione ed utilizzo.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Goldflex - Coppia di 2 CUSCINI in LATTICE a saponetta alti, con un sostegno deciso, traspiranti, ANTIACARO e rivestiti con maglina di protezione // Certificati DISPOSITIVO MEDICO >>> Detrazione Fiscale 19%
  • Due Guanciali in schiuma di LATTICE NATURALE al 100% con fori passanti
  • Caratteristiche: Forma a SAPONETTA ALTO per coloro che preferiscono maggiore SOSTEGNO
  • Rivestimento esterno: Maglina in Jersey in 100% COTONE traspirante - ANTIACARO e ANTIBATTERICO
  • Rigidità del Guanciale: Medio/Sostenuto - MADE IN ITALY - Certificato OEKOTEX (materiali Garantiti e prodotti senza l'uso di sostanze nocive e tossiche) // CERTIFICAZIONE ERGONOMICA "Ergocert...
  • Cuscino CERTIFICATO anche DISPOSITIVO MEDICO con DETRAZIONE FISCALE come Spesa Medica del 19% (da richiedere al momento dell'ordine allegando copia codice fiscale fronte retro e carta d'identità) //...

Abbiamo già parlato ampiamente di questo materiale, così leggero, elastico, ergonomico ed indeformabile, e adesso vogliamo chiarire meglio il concetto di lattice naturale, che differisce dal memory foam proprio per la diversità dello stato, naturale il primo e sintetico il secondo. Infatti, per questi cuscini naturali viene utilizzato, come materiale elettivo, proprio il lattice, che deriva dalla lavorazione del caucciù. La sua composizione biologica ne conserva i benefici, consentendo alla pelle di traspirare e scongiurando eventuali effetti dannosi provocati dalle sostanze chimiche, come potrebbe succedere con guanciali e materassi in lattice sintetico, proveniente dal petrolio.

Nella struttura del cuscino in lattice sono visibili dei fori grandi e piccoli, prestabiliti e distribuiti durante la fase di produzione per dare più o meno sostegno in base ai movimenti del capo che si adagerà su di esso.

A questo proposito, è bene sapere come riconoscere un prodotto in lattice derivato dal caucciù, anche per scongiurare la possibilità di cadere in inganno, in quanto a volte quello sintetico è venduto al cliente erroneamente. Vediamo quindi quali sono gli accorgimenti più pratici: la prima cosa da fare è guardare l’interno del cuscino, poiché quando il prodotto è tutto naturale, deve risultare evidente la dicitura “100% lattice”, o “latex”, oppure “naturlex” o ancora “origine vegetale” Insomma, deve essere documentata e riconoscibile, anche soltanto con questa conferma scritta, la provenienza del mondo vegetale. Peraltro, secondo le nostre leggi italiane, un cuscino, o anche un materasso in lattice, può aggiudicarsi questa etichetta quando possiede almeno un 85% di materiale naturale, pur avendo quindi una piccola percentuale di lattice misto, anche e soprattutto per controllare i problemi di reperibilità che contraddistinguono il prodotto.

Si consiglia di evitare di acquistare cuscini non ispezionabili, in quanto per essere certi della bontà e della reale qualità, bisognerebbe anche verificarne lo scheletro, composto da una lastra in lattice, che alcuni produttori potrebbero imbottire con altri materiali facendo perdere i benefici del prodotto naturale.

Cuscini in lattice: opinioni a confronto.

La scelta di acquistare un cuscino in lattice naturale, in base a quanto abbiamo illustrato, si rivela comunque una decisione importante, sia perché può davvero modificare il comportamento fisico e psichico del nostro corpo, e di conseguenza del nostro rapporto con gli altri, sia perché ha comunque un costo maggiore rispetto ai tradizionali supporti per il sonno.

Alcuni acquirenti, infatti, lamentano un po’ il costo ritenuto a volte eccessivo del cuscino, anche se ne viene riconosciuta la qualità ed il valore. Altri apprezzano molto la realizzazione con un prodotto derivato dalla natura vegetale, senza dubbio più accreditato rispetto a fibre sintetiche, anche a livello di garanzia anallergica. Inoltre, per le persone che durante il sonno cambiano spesso posizione, il lattice risponde in maniera dinamica ai movimenti e ciò provoca, a volte, opinioni negative, in quanto disturba la postura della testa che, in maniera continua, si ritrova a modificarsi.

Non solo: pur essendo anti-acaro e ipoallergenico, il cuscino in lattice naturale tende ad accumulare umidità e per questo ha bisogno di maggiore manutenzione rispetto alle altre tipologie. E poi è molto elastico, pertanto sopporta grosse pressioni, e pesi, senza soffrire grosse conseguenze se non a lungo andare, e ciò riscontra pareri positivi nei clienti: si raccomanda comunque di non tenere troppo a lungo il cuscino se questo dimostra segni di cedimento, poiché se il lattice perde la sua efficacia, il supporto diventa deleterio anziché fonte di benessere.

Il consiglio è sempre quello di affidarsi a marche conosciute e a fidati rivenditori specializzati di materassi e guanciali, al fine di assicurarsi la garanzia di buona qualità, un valore aggiunto riconosciuto sempre nelle opinioni di tutti gli acquirenti.

Pulizia guanciali in lattice: come effettuarla.        

Abbiamo già detto che i cuscini in lattice naturali sono ergonomici, elastici e utili in caso di intolleranze. Spesso, quindi, chi decide di acquistarli lo fa perché affetto da allergie agli acari, o comunque da problematiche simili, e si affida a questo materiale in quanto traspirante ed anallergico per cui, per queste sue caratteristiche organolettiche, già di per sé è assicurata l’igiene.

Ecco perché sovente guanciali di questo tipo non possono essere lavati, ma devono comunque quotidianamente essere arieggiati e protetti con una federa di fibra naturale, come cotone o lino, e tra i due un apposito copricuscino in spugna di cotone, dotato di cerniera e, ovviamente, lavabile. Per i cuscini con queste caratteristiche, un’altra cosa da fare è il classico battipanni, anche se non bisogna esagerare con l’energia… e lasciarli poi prendere aria all’aperto per qualche ora. Hanno bisogno comunque di una manutenzione periodica ed è per questo che le ditte produttrici consigliano di sfoderarli completamente e dar loro spesso aria, meglio se proprio all’aperto.

In ogni caso, controllare sempre l’etichetta sia del cuscino che della federa ed eventualmente utilizzare anche una spazzola con setole morbide o un panno umido, per rimuovere la sporcizia superficiale. È anche possibile utilizzare dei roll adesivi per la peluria delle maglie, che catturano pelucchi, polvere e sporco in genere.

Lavaggio dei cuscini in lattice: a mano o in lavatrice?        

In caso invece la nostra etichetta ci consenta di lavarli in lavatrice, dovremo introdurli, al massimo due per volta, affiancati nell’oblò, per bilanciare il carico, senza ulteriori panni. Il lavaggio dovrà comunque avvenire sempre con detergente delicato, adatto per i tessuti più preziosi, ed ovviamente anche il programma dovrà essere altrettanto leggero, a bassa temperatura, non superiore ai 30 gradi. Effettuare anche una centrifuga delicata, per non esagerare con movimenti rotatori troppo violenti che potrebbero danneggiare la struttura.

Se poi si dispone di un’asciugatrice, è possibile utilizzarla ma, anche in questa fase, bisognerà utilizzare temperature di calore molto basse, aggiungendo un misurino di ammorbidente per donare freschezza e profumazione intensa ai guanciali.

Una curiosità: posizionare accanto delle palline da tennis, poiché in questo modo verrà dato un efficace aiuto per velocizzare il gonfiaggio del lattice. Utilizzando invece metodi tradizionali, sarà buona cura asciugare i cuscini su superfici pulite e lontano dall’esposizione diretta del sole, per almeno un paio d’ore, avendo cura di rigirarli almeno una o due volte.

Soprattutto se si soffre di allergie, è importante che il cuscino in lattice sia dotato di una cerniera per consentirne la completa sfoderabilità della federa che, in questo caso, potrà essere lavata anche ad alte temperature, 60 gradi ed oltre. Tra le caratteristiche basilari da ricercare nel copricuscino, c’è soprattutto la traspirazione, poiché in questo modo, nella stagione calda, il tessuto fresco limiterà il calore e la conseguente sudorazione durante il sonno.

 

COSA NE PENSANO I NOSTRI LETTORI.
TI E' PIACIUTA LA NOSTRA GUIDA? DAGLI UN VOTO
[Totale: 1 Media: 5]

Cosa ne pensi?